Pitigliano La Piccola Gerusalemme

 


Pitigliano


La Piccola Gerusalemme


Soprannominata La Piccola Gerusalemme, Pitigliano è uno dei borghi storici più affascinanti della Maremma in Toscana.

Le Vie Cave scavate a mano nella roccia tufacea,furono utilizzate dagli Etruschi come via di comunicazione.


Il borgo custodisce il maestoso Palazzo Orsini, l'antica residenza della famiglia Orsini, signori della contea di Pitigliano.I nobili Orsini sono illustri per aver dato alla Chiesa Papi e cardinali.Fu il Conte Niccola IV Orsini ad autorizzare la costruzione dell'antico Ghetto Ebraico a Pitigliano a partire dalla fine del XVI secolo.


Oggi, il bellissimo borgo è una delle località italiane più importanti per quanto riguarda la produzione di vini Kasher.

La cantina per la produzione di vini Kasher esisteva già dalla fine del XVI secolo, nel periodo in cui la comunità ebraica dello Stato della Chiesa emigrò in questo delizioso borgo toscano.


La tradizione ebraica locale è portata avanti dall'ssociazione La Piccola Gerusalemme.


Il vino rappresenta, nella cultura ebraica, un importante elemento nelle celebrazioni religiose.


Per poter essere utilizzati dal popolo ebraico, cibo e vino devono essere preparati seguendo le regole Casherut – o Kasher.

Affinché un vino possa essere considerato Kasher, deve essere presente la figura del Mashghiah, ovvero di un esperto un ebreo osservante che si assicuri che tutti i processi siano conformi alla regole imposte dalla Torah.


E’ vietato ai non ebrei entrare in contatto con l’uva ed il vino all’interno della cantina.

Le uve utilizzate per la produzione di vini kasher devono provenire da una vite che abbia almeno 4 anni.

Tutti gli strumenti utilizzati- o sostanza utilizzata- per il raccolto, lo stoccaggio e la produzione, devono essere kasher.

La tradizione vuole che, per ricordare la decima versata al Tempio di Gerusalemme, si rispetti la cerimonia del Trumat Maser, durante la quale viene gettato via l’1% di ogni nuova produzione di vino.


Il vino kasher non deve essere toccato da non ebrei ma non ebrei gentili possono bere il vino pastorizzato – o yayin mevushal.

Sull’etichetta del vino deve essere riportato il nome del Rabbino che ha certificato le fasi di produzione.


La Cantina Sociale di Pitigliano ha una sezione dedicata ai Vini Kasher, Bianchi e Rossi. Dal 1954 raccoglie e trasforma la produzione viticola del comprensorio circostante in Maremma sud-orientale.


In questa zona si è sviluppato un particolare microclima che ha favorito la crescita di una vegetazione tipica degli ambienti umidi e ombrosi. Il terreno è tufaceo.

Tutto il processo di lavorazione e produzione viene seguito dal Rabbino di Livorno.


Il bianco Kasher è prodotto da uve di Trebbiano Toscano, Greco, Malvasia, Verdello e Chardonnay. La gradazione alcolica è 11.5% Vol.

Il colore è giallo paglierino, dal profumo delicato e sapore gradevole con retrogusto amarognolo.


Il rosso Kasher è prodotto da uve di San Giovese e Canaiolo. La gradazione alcolica è 12% Vol. Il colore è rosso rubino, dal profumo vinoso persistente e sapore asciutto.


Produttore





SENSORY 


I greci hanno portato la vite nella penisola italiana che hanno chiamato Enotria ossia "paese del vino". I romani la diffusero nell'Impero,facendo dell'Italia uno dei luoghi cardine di questa cultura.

Si parla appunto di cultura del vino perché le varie pratiche vitivinicole hanno dato al vino significato sociale simbolico e religioso.Quando degustiamo un vino,siamo condizionati anche fattori culturali, ambientali e di stile di vita.In Italia e nell'area Mediterranea il vino assume un valore sacrale nella liturgia cristiana.

Il vino può raccontare la storia, la cultura nelle sue diverse espressioni.In un sorso di vino c’è il lavoro in vigna e in cantina.


Okinawa Diet

 The short book provides a great deal of history about the culture of Okinawa that enables so many centenarians to live out their lives in Okinawa.  This is an ancient diet that has stood the test of time, the proof is self evident in the long lives that many lead in Okinawa.
 Okinawa is one of the healthiest places in the world and one where people have the longest lifespans. Readers don't find a hard time reading this book.
 Readers will learn how they can emulate the diet to help their body function effectively and live a longer, healthier life

Post più popolari