Passa ai contenuti principali

In primo piano

Vignafante Le Cimate Umbria IGT Bianco Montefalco

Vignafante LeCimate Umbria IGT BiancoMontefalco

Tasting Note
Information

GUIDE DEI VINI

La tua opinione è importante!
You opinion is important!
Recensioni 
Review

information

SCOPRI 
TUTTI I VINI


JAPAN CULTURE
BOOKS


NEW

The book  teaches you a mnemonic-based method to read and write the highest-frequency kanji characters.


Review
"This book was a very interesting read. Very detailed about different foods and their affects and role within the Okinawa Diet. I enjoyed learning about the history between Okinawa, Japan, and China, and how these connections influenced the island's food and lifestyle".

Media Contact

Translate

AMARO Italian Elixir



AMARO Italian Elixir



L’amaro è il prodotto più popolare  tra i più longevi, il liquore che da sempre è legato alla tradizione italiana con secoli di storia alle spalle: nasce dalle tecniche alchemiche portate dagli Arabi, i maestri degli elisir.
Gli amari realizzati da monaci e farmacisti erano amari perché l’amaro inteso come liquore digestivo.

L'amaro continua a essere un best seller  della mixology:



Cynar


Cynar diventa popolare con i caroselli, in particolare dal 1966, grazie alla fortunata serie di filmati interpretati da Ernesto Calindri
Lo storico amaro, tra i meno alcolici, è un estratto dalle foglie di carciofo,consumato per le proprietà digestive.

Amaro del Capo


Una delle icone del sud, l’amaro nasce da un infuso di 29 erbe officinali che racchiuduno le essenze tipiche della Calabria:arancio  liquirizia, mandarino, ginepro, camomilla. Amaro del Capo ha un gusto aromatico e si beve sempre con ghiaccio.


Amaro Lucano


L’amaro Lucano che nasce per mano del Cavalier Pasquale Vena nel 1894 nel retrobottega del suo biscottificio a Pisticci.
Più di 30 erbe nella miscela segreta di questo amaro che nacque a fine Ottocento a Matera e si presta molto per aperitivi rinfrescanti.


Fernet Branca


Milano  dà i natali all'amaro nel 1845 e tuttora conserva le 27 erbe selezionate che compongono la sua identità gusto-olfattiva e che provengono da quattro continenti: Aloe dal Sud Africa, Rabarbaro dalla Cina, Genziana francese, Galanga dall'India o dallo Sri Lanka, Camomilla dall'Europa e dall'Argentina. 


Amaro Braulio


L’amaro è nato 140 anni in Valtellina,  riconoscibile per il forte gusto amaro e balsamico.Le erbe  continuano a rimanere sempre e soltanto quattro perché le altre restano segrete: genziana, ginepro, assenzio e achillea moscata. La tradizione lo si è bevuto liscio o con ghiaccio.


Amaro Averna


Furono i monaci benedettini dell’Abbazia di Santo Spirito a Caltanissetta, nel 1868, a creare l'amaro. La ricetta sereta fu data in regalo da Fra’ Girolamo a Salvatore Averna e cominciò a produrlo nel casale di famiglia a Xibol.



Amaro Montenegro
L’amaro Montenegro ha origini italiane e continua a battere bandiera tricolore Fu infatti Stanislao Cobianchi a crearlo nel 1885 e a battezzarlo con questo nome in onore di Elena Petrovich Niegos, Principessa del Montenegro e futura Regina d’Italia.


 Strega

Il Liquore Stregaè un liquore a base di erbe prodotto dal 1860 a Benevento.
Il suo colore giallo è dovuto alla presenza di zafferano. Composto da circa 70 erbe, fra cui la menta e il finocchio, la denominazione "Strega" si ricollega alle leggende sulla stregoneria a Benevento.


                                   



Subscribe to Marco Carestia by Email

#amaroitaliano

#viniitaliani

#italianfood

#italianwines



Post più popolari